All’interno di Liquida, mostra di arte contemporanea, la serata dell’apertura prosegue spostandosi dall’Auditorium Diocleziano alla Caffetteria Fenaroli. Dalle 22,30 in poi si esibisce un trio: i Riot.
I componenti della band di nuova formazione provengono da Stati Uniti e Italia. La loro musica si definisce come momenti di improvvisazione strutturata che viaggia tra il frenetico e l’ipnotico, tra il noise, il free jazz, il punk e la musica etnica, trasformando la batteria il basso e gli strumenti a fiato in una “rivolta” (RIOT) appassionante.
Hilary Binder, drums
Giulio Marino, bass
Teodoro Pace, woodwinds

https://i1.wp.com/cafeart.it/wp-content/uploads/2017/05/WhatsApp-Image-2017-05-05-at-19.05.15.jpeg?fit=725%2C1024&ssl=1https://i1.wp.com/cafeart.it/wp-content/uploads/2017/05/WhatsApp-Image-2017-05-05-at-19.05.15.jpeg?resize=150%2C150&ssl=1cafeart.itEventiMusicaNewsliquida,musica,riotAll'interno di Liquida, mostra di arte contemporanea, la serata dell'apertura prosegue spostandosi dall'Auditorium Diocleziano alla Caffetteria Fenaroli. Dalle 22,30 in poi si esibisce un trio: i Riot. I componenti della band di nuova formazione provengono da Stati Uniti e Italia. La loro musica si definisce come momenti di improvvisazione strutturata...Caffetteria Fenaroli